/ Rugby

Rugby | 25 settembre 2019, 09:18

Imperia e Melbourne uniti dal rugby: giovedì mattina si gioca al 'Pino Valle'

Protagonisti dalle 10.30 alle 12.30 gli studenti dei college australiani in visita nel capoluogo di provincia

Imperia e Melbourne uniti dal rugby: giovedì mattina si gioca al 'Pino Valle'

Imperia conferma come struttura di livello e di potenziale eccellenza il campo di rugby 'Pino Valle'.

Una struttura che può diventare un vero e proprio stadio per una pratica sportiva che conta più di 40 anni di tradizione locale. E bene lo sanno, a quanto pare, anche in Australia, terra di elezione di tutti gli sport praticati con la palla ovale, alcuni davvero poco noti in Italia (rugby a 15, da loro detto footie, a 13, a 7 e il calcio australiano o aussie rules).

E così saranno gli staff dell’Imperia Rugby e della Union Rugby Riviera ad accogliere giovedì mattina dalle 10.30 alle 12.30 i 55 ragazzi dei college di Melbourne in visita in Italia e principalmente ad Imperia nel quadro del gemellaggio con l’Istituto di Istruzione Superiore “Giovanni Ruffini”, vanto dalla città del mare…e del rugby. Gli istituti sono il Whitefriars, maschile, e il St.Mary, femminile.

Il loro “Italian Study tour” si concentra soprattutto in Riviera dopo una visita a grandi città d’arte italiane. Momento ludico per eccellenza sarà certo la partita di rugby nella versione “tag rugby”, dove il contatto è limitato perché il placcaggio è considerato valido se si strappano delle code applicate alla cintura di ogni giocatore: velocissimo e spettacolare. Sarà l’occasione per provare il nuovo manto erboso del “Valle”.

La società imperiese prevede l’assistenza, in campo e fuori, di alcuni tecnici e giocatori della prima squadra, nonché di un gruppo di lavoro che si occuperà di rendere l’evento indimenticabile nella capace club house, dove sicuramente si potrà gustare qualche prelibatezza italiana, anzi ligure ponentina. Per far sì che la full immersion culturale sia completa, dunque.

Un altro caposaldo dell’importante attività educativa italiana ed australiana, paesi così lontani e per molti versi così vicini. Un mondo di aperture, come è il rugby.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium