/ Altri sport

Altri sport | 03 ottobre 2019, 07:11

Pugilato: grande successo di partecipazione e di pubblico sabato scorso per le selezioni regionali ai campionati italiani

Sul ring hanno avuto modo di confrontarsi ragazzi dai 13 ai 17 anni

Pugilato: grande successo di partecipazione e di pubblico sabato scorso per le selezioni regionali ai campionati italiani

I ‘campetti’ dell’US Camporosso di via Kennedy hanno ospitato, sabato scorso, i campionati regionali liguri di boxe. Sul ring hanno avuto modo di confrontarsi ragazzi dai 13 ai 17 anni in sfide che hanno decretato gli atleti che parteciperanno, nei prossimi mesi, ai Campionati Italiani.

L’evento organizzato dalla ‘Sport Savona Arti Marziali Team Dibari’, in collaborazione con la associazione sportiva ‘Celano’, ha radunato numerosi sportivi ed appassionati della nobile arte. Si sono qualificati per accedere all’evento più importante della stagione sportiva per la categoria ‘SchoolBoy’:
- 46 kg Fontò Thomas della Sanremo Boxe,
- 48 kg Fasan Andrea della ASD Celano Boxe Genova;
- 65 kg Cavalieri Andrea della ASD Sport Savona Arti Marziali.

Per la categoria Junior
- 50 kg Siccardi Nicolò della ASD Sport Savona Arti Marziali;
- 54 kg D’Amico Diego della Gladiator Ventimiglia;
- 57 kg Castillo Ramos Peter Dylan della Celano Boxe Genova;
- 60 kg Jemeljanov Dimitri della Celano Boxe Genova;
- 66 kg Caracciolo Luca dell’Ardita Savate Boxing Genova.

Per la categoria Youth:
- 60 kg Saliu Hasan della Grifo Boxe Rapallo;
- 64 kg Fasciano Emanuele della Grifo Boxe Rapallo;
- 69 kg Barbero Marco della Gladiator;
- 75 kg Acosta Yohan della Rossetto Boxe.

Nel corso della kermesse si è messo in evidenza Domenico Longo, della Sport Savona, allenato dall’aspirante tecnico Antonio Moschitta del Team Moschitta di Camporosso. Il giovane pugile ha combattuto un match acceso ed equilibrato, mostrando le sue doti migliori: velocità di movimento, estrema potenza e la capacità di schivare l’avversario. Il tecnico, responsabile della sede secondaria dell’ASD Sport Savona, coadiuvato dall’aiutante Chiara Muratore, ha seguito in loco l’organizzazione, gli aspetti burocratici e la realizzazione della manifestazione.

Al termine della riunione si è detto estremamente soddisfatto dei risultati ottenuti: “In modo particolare della prestazione di Domenico che, nonostante fosse alla prima partecipazione ad un Campionato, ha entusiasmato il pubblico di casa e gli spettatori. Nonostante non abbia passato il turno ha dimostrato una buona base tecnica stupendo il Commissario di Gara, Roberto Bracco, che ha deciso di premiarlo con la Coppa come migliore tecnico giovanile della serata. Riconoscimento molto apprezzato in quanto attesta il valore di un giovane pugile e il lavoro fatto dall’allenatore nel corso dell’anno”.

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium