/ Altri sport

Altri sport | 19 dicembre 2019, 08:52

Imperia: sabato scorso la consegna delle benemerenze sportive del Coni, tutti i premiati (Interviste)

L'edizione di quest'anno, a differenza delle precedenti, non è stata parte dell'evento 'Oscar dello Sport Imperiese', già programmato per la fine di Gennaio 2020, ma riservato per valorizzarne il giusto valore istituzionale, alla consegna di questi importanti riconoscimenti

Imperia: sabato scorso la consegna delle benemerenze sportive del Coni, tutti i premiati (Interviste)

Si è svolta sabato scorso, nella Sala Consiliare della Provincia di Imperia, alla presenza del Presidente Regionale Coni Liguria Antonio Micillo, del Delegato Provinciale imperiese Coni Alessandro Zunino e delle massime autorità provinciali e comunali, la tradizionale cerimonia di consegna delle benemerenze sportive assegnate dal Coni nazionale.

L'edizione di quest'anno, a differenza delle precedenti, non è stata parte dell'evento 'Oscar dello Sport Imperiese', già programmato per la fine di Gennaio 2020, ma riservato per valorizzarne il giusto valore istituzionale, alla consegna di questi importanti riconoscimenti che ogni anno vengono attribuiti dal CONI nazionale a tutte quelle singole persone, quali atleti, tecnici, dirigenti, ufficiali di gara, così come a società sportive che a vario ma meritevole titolo si siano resi protagonisti di importanti risultati agonistici nel corso dell'anno appena trascorso, o che abbiano dato un rilevante contributo al movimento sportivo, nel pieno rispetto dei valori olimpici.

Le Onoreficenze, nel solco della tradizione, sono ancora oggi deliberate dalla Giunta nazionale del Comitato Olimpico Nazionale Italiano (CONI), dopo la valutazione e l’eventuale approvazione della Commissione Benemerenze Sportive del CONI (nominata dal Consiglio Nazionale del CONI e composta da: un Presidente, un Vice Presidente, un componente della Giunta Nazionale delegato e ben 15 componenti, nominati sulla base delle specifiche competenze sportive, che durano in carica sino alla scadenza del quadriennio olimpico.

In ordine di rango si distinguono: il collare d'oro al merito sportivo, la stella al merito sportivo, la medaglia al valore atletico, la palma al merito tecnico. Mentre la consegna del Collare d'Oro al Merito Sportivo avviene ogni anno a Roma alla presenza dei vertici del CONI e delle più alte cariche dello Stato, gli altri ambiti riconoscimenti, quali la Stella al Merito Sportivo, la Medaglia al Valore Atletico e la Palma al Merito Tecnico dei tre gradi, oro, argento e bronco, sono inviate ai Comitati Regionali del CONI che organizzano le cerimonie di consegna sul territorio.

Il Collare d'oro al merito sportivo, istituito nel 1995, è un riconoscimento di limitata concessione, che vede premiati, oltre agli atleti che si siano distinti per altissimi meriti sportivi, entro un limite di 5 per ciascun anno, dirigenti sportivi che abbiano per oltre quaranta anni onorato lo sport italiano, o società sportive che abbiano una anzianità di costituzione di almeno cento anni; in entrambi i casi è richiesto quale requisito che siano già in possesso della ‘Stella d'Oro al Merito Sportivo’.

La Stella al merito sportivo, istituita nel 1933, oggi ha tre classi (d'oro, d'argento e di bronzo) e premia le figure dirigenziali e le società che si siano distinte in campo internazionale. Può infatti essere concessa a fronte di una continuata e meritoria azione nel campo della promozione e dell'attività agonistica o di opere che abbiano servito lo sport. La stessa può essere concessa una sola volta per ognuno dei tre distinti gradi e conferita in modo crescente. Tra la Stella di bronzo e la Stella d'argento deve intercorrere un periodo di almeno 4 anni e tra la concessione della Stella d'argento e la Stella d'oro deve intercorrere un periodo di almeno 7 anni.

La Medaglia al valore atletico, istituita nel 1933, ha tre gradi: oro, argento e bronzo; può essere conferita agli atleti italiani che abbiano conseguito risultati sportivi di tipo "assoluti", titoli o primati a livello mondiale ed europeo, nazionale ed internazionale e che si siano distinti ai Giochi Olimpici. A partire dall'anno 2013, allo stesso atleta possono essere concesse più ‘Medaglie al Valore Atletico’ di grado uguale o superiore a quella già ottenuta nella sua carriera sportiva.

La ‘Palma al merito tecnico’, istituita nel 1964, è un riconoscimento volto a premiare gli addetti al settore tecnico che abbiano condotto squadre o singoli atleti a risultati sportivi di assoluto rilievo internazionale, oltre che a fronte di un considerevole contributo fornito per l'aggiornamento tecnico e lo sviluppo dell'attività giovanile; è suddivisa in tre classi di merito (oro, argento e bronzo) per poter concorrere alle quali sono richiesti rispettivamente 30, 20 e 12 anni di attività in qualità di tecnico.

Nel corso della cerimonia sono stati consegnati 33 premi: 2 Stelle d'oro al merito sportivo, 2 Stelle d'argento al merito sportivo, 3 Stelle di bronzo al merito sportivo, una Palma d'argento al merito tecnico, 4 Medaglie d'argento al valore atletico e 21 Medaglie di bronzo al valore atletico. Sotto tutti i premiati.

Stella d'Oro al Merito Sportivo
• Luciano Acquarone (Federazione Italiana Atletica Leggera)
• Alberto Ferrigno (Fijlkam) Stella d'argento al Merito Sportivo

Stella d'Argento al Merito Sportivo 
• Giuseppe Capalbo (Federazione Italiana Tiro con l'Arco)
• Judo Club Ventimiglia (Fijlkam)

Stella di Bronzo al Merito Sportivo
• Antonio Radogna (Federazione Italia Nuoto)
• Giuseppe Roattino (Federazione Ciclistca Italiana)
• Fulvio Parodi (Fiv) Palma d'Argento al Merito Tecnico
• Monica Albarelli (Canoa Kayak) Med. D'argento valore atletico
• Chiara Falchi (Pesca Sportiva ed Attività Subacquee)
• Mattia Ferrari (Pesca Sportiva ed Attività Subacquee)
• Andrea Moscetti (Pesca Sportiva ed Attività Subacquee)
• Diego Rizzi (Bocce) Medaglia Di Bronzo al valore atletico
• Floriana Anselmi (Bocce)
• Lina Ardissone (Bocce)
• Simona Bagalà (Bocce)
• Gianluca Berno (Bocce)
• Simona Claps (Bocce)
• Alessio Cocciolo (Bocce)
• Massimo Contri (Bocce)
• Carlo Coppa (Bocce)
• Edoardo Ferraro (Federazione Italiana Vela)
• Federico Garibaldi (Federazione Italiana Canottaggio)
• Donato Goffredo (Bocce)
• Elvira Grillo (Bocce)
• Danilo Meli (Bocce)
• Fabio Molinari (Bocce)
• Francesco Orlando (Federazione Italiana Vela)
• Sima Papone (Federazione Ginnastica d'Italia)
• Roberta Peirano (Bocce)
• Sara Peretto (Bocce)
• Ludovica Razzoli (Federazione Ginnastica d'Italia)
• Davide Re (Federazione Italiana Atletica Leggera)
• Davide Soreca (Federazione Motociclistica Italiana)

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium