/ Calcio

Calcio | 18 gennaio 2020, 11:15

Calcio, Promozione. Taggia, c'è l'ostacolo Ceriale da superare. Pronesti non si fida: "Mai facile giocare contro le squadre di mister Biolzi"

L'estremo difensore dei giallorossi non pensa al suo passato: "La Sanremese? Non penso al passato ma al presente"

Francesco Pronesti, portiere del Taggia

Francesco Pronesti, portiere del Taggia

PROMOZIONE: ASPETTANDO... CERIALE-TAGGIA

Il Taggia vuole continuare la marcia in testa alla classifica e domani pomeriggio sul campo del Ceriale (calcio d'inizio ore 15) proverà ad ottenere la terza vittoria in una settimana dopo il 3-1 all'Arenzano e il 2-1 nel recupero al Serra Riccò.

I giallorossi vogliono mantenere i quattro punti di vantaggio su Varazze e Sestrese, ma superare i biancoblu, reduci dall'exploit di Ventimiglia, non sarà facile: alla vigilia è il portiere Francesco Pronesti ad analizzare la stagione fino a questo momento importante della sua squadra.

Francesco, state vivendo una grande stagione: te lo aspettavi dopo i problemi della scorsa stagione? "Non sapevo cosa aspettarmi ma già dal ritiro pre stagione vedendo lavorare mister Siciliano ed il suo staff ero convinto che sarebbe stato diverso. Speriamo di continuare su questa linea fino alle fine".

Quanto credete, arrivati a questo punto e con 14 partite da giocare, il salto diretto in Eccellenza? "È ancora lunga, ogni partita sarà una battaglia ed ogni squadra giocherà contro di noi con il coltello tra i denti".

Domenica avrete il Ceriale, partita insidiosa: cosa c'è da temere da questo avversario? "Sarà durissima, non è mai facile giocare contro le squadre di Biolzi".

A livello personale stai vivendo una grande stagione: ma hai un rammarico per non essere rimasto a giocarti le tue carte a Sanremo? "La Sanremese? Non mi piace pensare al passato, ma guardare avanti. A Taggia mi trovo molto bene, è come essere in famiglia".

Riccardo Aprosio

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium