/ Calcio

Calcio | 24 gennaio 2020, 15:21

Calcio, Promozione. Ventimiglia, serve il primo acuto del nuovo anno. Scappatura non guarda davanti: "C'è rammarico per i punti persi. Dobbiamo pensare solo a noi"

I granata impegnati nella seconda trasferta consecutiva sul campo della Praese

Alessandro Scappatura, attaccante del Ventimiglia

Alessandro Scappatura, attaccante del Ventimiglia

Ci sono annate che non girano come si vorrebbe. Questo è il caso del Ventimiglia, che con tanta sfortuna e molto rammarico in questa stagione di Promozione ha raccolto meno di quello che avrebbe meritato.

"C'è rammarico ma dobbiamo pensare a noi". Il nuovo anno si è aperto non in maniera positiva per i granata, reduci dalla sconfitta con il Ceriale e il pari sul campo del Bragno. La terza tappa del girone di ritorno per la squadra di Luccisano si chiama Praese, un avversario scomodo e insidioso: analizza la sfida e la situazione in casa frontaliera l'attaccante Alessandro Scappatura.

Alessandro, come valuti questo momento altalenante dove create tanto ma raccogliete poco? "Siamo un'ottima squadra. Purtroppo ci sono annate in cui le cose girano nel verso giusto e annate in cui girano nel verso sbagliato e quest'anno non sta andando tutto bene".

Domenica siete di fronte alla trasferta sul campo della Praese: che avversario vi aspettate? "Domenica ci aspetterà una partita difficile. La Praese è una squadra tosta e dovremo farci trovare pronti".

Siete rammaricati per le troppe occasioni perse? "Abbiamo un po' di amaro in bocca, perchè potevamo avere un p'o di punti in più. Non ho trovato squadre più forti di noi e questo ci rammarica molto".

Le prime tre sono irraggiungibili o c'è ancora speranza? "Le prime tre corrono veloce e non perdono un colpo. Dobbiamo pensare a noi e vedremo a fine campionato dove saremo arrivati".

Riccardo Aprosio

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium