/ Pallanuoto

Pallanuoto | 03 febbraio 2020, 08:15

Pallanuoto, Serie A2 femminile. Rari Nantes Imperia show: superato il Varese Olona 7-3

Grande prova delle giallorosse in rete con Comba (3), Accordino (2), S. Amoretti e A. Amoretti. Prima vittoria in campionato

La Rari Nantes Imperia femminile targata Serie A2 femminile

La Rari Nantes Imperia femminile targata Serie A2 femminile

SERIE A2 FEMMINILE

R.N.IMPERIA - VARESE OLONA 7-3 (1-1; 3-2; 3-0; 0-0)

Rari Nantes Imperia: Sowe cap.; Angelica Amoretti, Martini, S. Amoretti 1, A. Amoretti 1, Mirabella, Rosta, Comba 3, Ferraris, Accordino 2, Cappello, Sattin, Giai. All.: Stieber

Varese Olona: Giannoni, Regè, Daverio B. 2, Raimondi, Masiello 1, Daverio G., Costa, Brusco, Guelfi, Ardovino, Vidale, Sonzini, Marrone. All.: Ferreccio

Note: uscite per limite di falli Masiello (V) nel terzo tempo e Daverio B. (V) nel quarto. Sup. Num.: Imperia 1/10 +3 rigori realizzati; Varese 0/9 + due rigori (uno realizzato e uno parato)

 

Bella vittoria della Rari Nantes Imperia che, all'esordio casalingo, sconfigge Varese Olona per 7-3. La formazione giallorossa va a diesel: dopo una partenza difficoltosa, riesce ad emergere e mettere in saccoccia i tre punti.

Nelle prime battute, il match fatica a sbloccarsi con le difese che prevalgono sugli attacchi imprecisi. Sono le lombarde ad andare avanti con un penalty trasformato a 2'43" dalla prima sirena. La risposta delle imperiesi è praticamente immediata ed il pari arriva con il bolide di Sara Amoretti. Se il primo quarto si chiude in parità, il merito va a capitan Sowe che chiude la porta parando il secondo rigore concesso al Varese. 

I secondi otto minuti sono una girandola di emozioni e la prima a 'salire sulle giostra' è Lise Accordino che, di giustezza, regala il primo vantaggio alla Rari. Ma la squadra ospite non rimane a guardare ed è letale in zona offensiva: giunge subito al pari e poi ribalta la situazione. Dopo una fase di assestamento, le giallorosse ritrovano la quadra e, in attacco, viaggiano sull'asse Anna Amoretti-Comba: la prima fa il vuoto al centro, l'argentina invece punisce con le sue frustate. Proprio la 'rosarina' realizza il rigore del 3-3, guadagnato dal centoboa numero 5, e, a 50" dall'intervallo, i ruoli si invertono. Comba guadagna la massima punizione ed Amoretti trasforma.

All'inversione di vasca è ancora la atleta numero 8 ad indirizzare l'incontro, nascondendo un gioco non sempre spumeggiante. Comba prima trafigge il portiere avversario con un siluro da posizione 1 poi trova un'altra grande conclusione, per la propria tripletta personale. Nel mezzo, ancora Anna Amoretti guadagna un altro rigore poi realizzato da bomber Accordino. La difesa, orchestrata alla perfezione da Sowe, blinda la porta che rimane inviolata per oltre venti minuti.
Gli ultimi otto giri di lancette è avaro di sussulti e così Stieber regala i primi minuti in A2 a Giorgia Cappello e Angelica Amoretti.

Al fischio finale i 300 spettatori presenti alla Cascione applaudono la Rari che trova i primi tre punti in questo campionato. 

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium