Pallanuoto - 09 febbraio 2020, 11:10

Pallanuoto, Serie A2 femminile. Rari Nantes Imperia, colpo esterno contro la Locatelli

Seconda vittoria consecutiva per le giallorosse

Pallanuoto, Serie A2 femminile. Rari Nantes Imperia, colpo esterno contro la Locatelli

SERIE A2 FEMMINILE

LOCATELLI-RARI NANTES IMPERI 9-11 (1-2; 3-2; 2-4; 3-3)

Locatelli: Avenoso, Bianco, Donato 2, Bissocoli, Ravenna 1, Grasso 2, Rossi 4, Nucifora, Drago, Medicina, Ciccione, Polidori, Banchi. Coach: Carbone

Rari Nantes Imperia: Sowe cap., Amoretti M., Martini, Amoretti S. 2, Amoretti A., Mirabella 1, Rosta 1, Comba 2, Ferraris, Accordino 4, Cappello, Sattin 1, Giai. Coach: Stieber

Note: uscite per limite di falli Amoretti A. (I) nel terzo tempo, Sattin (I), Nucifora (L), Ravenna (L) nel quarto. Sup.Num.: Locatelli 0/8 + 5 rigori (4 realizzati e uno parato); Imperia 5/12 + un rigore realizzato.

 

La Rari Nantes Imperia vince il derby ligure in trasferta. Alla Piscina Sciorba di Genova, le giallorosse battono Locatelli 9-11 dopo una partita vibrante. Con la vittoria nell'anticipo del sabato sera, la squadra di Merci Stieber sale così a quota 6 punti in classifica.

Le giallorosse trovano il primo successo  lontano dalle mura amiche nonostante una prova più di grinta che di qualità. Dove la difesa ha sofferto i tanti fischi arbitrali con ben cinque i rigori assegnati alle avversarie.

La Rari comunque ha messo le basi per la vittoria fin dalle battute iniziali con le reti di Amoretti ed Accordino. A cavallo tra i due tempi, le padrone di casa riacciuffavano il punteggio ma Sattin rilanciava l'allungo. L'inerzia della gara cambiava nuovamente a favore della Locatelli che, in tre minuti, prima pareggiava poi trovava il momentaneo vantaggio. Capitan Sowe, tra l'altro, metteva una pezza parando un penalty sul 3-3. Ma Comba ristabiliva la parità prima dell'inversione di vasca.

Nella ripresa, le giallorosse tornavano a comandare il gioco allungando il punteggio con RostaAccordino e Comba. Nonostante i tentativi di rientro delle genovesi, la Rari teneva le distanze (5-8 a firma di Mirabella) e, nel computo finale, sarà proprio lo strappo assestato nel terzo periodo a decidere l'esito del match. 

Negli ultimi otto minuti la squadra di casa prova l'assalto, forte anche delle espulsioni di Anna Amoretti ed Elisabetta Sattin che disorientano la difesa giallorossa. Davanti ci pensa Lise Accordino a guidare la fase offensiva con due reti (alla fine sarà poker personale) e tenere così la distanza. Locatelli giunge al -1 quando il cronometro segnala che, da giocare, ci sono ancora due minuti abbondanti; due come 'i diti medi' mostrati inspiegabilmente dal tecnico Carbone all'indirizzo della squadra giallorossa. Un gesto che non ha a che fare con la sportività mentre la vasca ribolle di agonismo.

Nel finale ci pensa così Sara Amoretti a suggellare la vittoria per 9-11.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
SU