/ Calcio

Calcio | 17 febbraio 2020, 12:10

Calcio, Eccellenza. Passo indietro Ospedaletti e l'Albenga dilaga. Caverzan analizza così la sconfitta: "Come si riparte? In classifica siamo messi meglio di altre squadre, nessun dramma"

Il tecnico analizza il pesante stop contro i bianconeri

Andrea Caverzan, allenatore dell'Ospedaletti

Andrea Caverzan, allenatore dell'Ospedaletti

L'Ospedaletti torna dalla trasferta sul campo dell'Albenga con una pesante sconfitta in passivo, un 6-2 che ferma il periodo positivo.

Ad analizzare la sfida in casa orange è mister Andrea Caverzan: "Tra le due squadre i valori sono differenti e avevamo anche molte assenze, dovevamo comunque fare qualcosa di più, siamo rimasti bloccati per via di un po’ di timore e non ci siamo espressi a dovere - commenta il mister al termine della partita - peccato aver subìto gol appena dopo aver accorciato le distanze, la loro terza rete ci ha tagliato le gambe anche perché è arrivata nel nostro momento migliore, contro questi giocatori non ci si può permettere di sbagliare niente".

Come ripartire ora dopo questa pesante sconfitta? "Come si riparte? Non dobbiamo farne un dramma, la strada è lunga e difficile. Dovremo avere una mentalità diversa e non aver paura dell’avversario a prescindere dai nomi, trovare qualcosa in più dentro di noi. La sconfitta ci sta, la si deve analizzare con calma e senza abbatterci.

Dobbiamo ripartire pensando che in classifica siamo messi meglio di altri, abbiamo un vantaggio e dobbiamo cercare di vincere partite come quella di domenica prossima".

 

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium