/ Tennis

Tennis | 21 febbraio 2020, 12:45

Tennis. Gianluca Mager show a Rio de Janeiro, Matteo Civarolo ci ha sempre creduto: "Mi aspettavo questo suo cammino importante e con Thiem non sarà un match chiuso"

Aspettando la super sfida nei quarti di finale all'austriaco è l'allenatore del Tennis Sanremo ad analizzare il magic momento del suo allievo

Matteo Civarolo, maestro del Tennis Sanremo, con Gianluca Mager

Matteo Civarolo, maestro del Tennis Sanremo, con Gianluca Mager

E se Gianluca Mager andasse fino in fondo a Rio de Janeiro? La domanda che ci vogliamo porre è questa, dopo che la racchetta sanremese ha raggiunto i quarti di finale del torneo 500 Atp World Tour sulla terra rossa brasiliana.

Prossimo avversario il quotato Thiem, nella top ten della classifica mondiale, ma che il matuziano potrà affrontare senza nulla da perdere. A poche ore da questa affascinante sfida abbiamo intervistato Matteo Civarolo, Maestro del Tennis Sanremo e allenatore di Mager.

Matteo, il tuo allievo Gianluca Mgaer sta disputando un torneo di Rio de Janeiro spettacolare: ti aspettavi un cammino così importante da parte sua? "Sì, sinceramente me l’aspettavo. Vedendo il livello espresso da Gianluca nei primi tornei dell'anno, soprattutto con Purcell agli Australian Open e con Cuevas a Cordoba. Quelli sono stati due match persi per pochi punti, ma giocati alla grande".

Quanta speranza c'è secondo te contro il top ten Thiem? "Con Thiem secondo me non sarà un match chiuso. Gianluca ha il tennis per metterlo in difficoltà, anche se ovviamente stiamo parlando di un giocatore incredibile".

L'obiettivo è quello di raggiungere la top 50 entro fine stagione? "Non ci siamo posti obiettivi a livello di classifica, ma solo giocare tutti i match al massimo e andare più in là possibile ogni settimana. Giocando questo tennis si possono fare grandi cose".

Riccardo Aprosio

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium