/ Calcio

Calcio | 28 febbraio 2020, 09:00

Calcio. Per la Spes ad Airole una Coppa di Seborga in maschera. Matteo Bianchini: "Straordinario evento"

Grande successo al Centro Sportivo "Romeo e Mimosa Pallanca"

Calcio. Per la Spes ad Airole una Coppa di Seborga in maschera. Matteo Bianchini: "Straordinario evento"

Grande giornata di sport sabato scorso al Centro Sportivo ‘Romeo e Mimosa Pallanca’ di Airole per la Coppa di Lega categoria ‘Open’ del Principato di Seborga aperta come sempre alla libera partecipazione di associazioni e ragazzi pronti a dividersi nelle due squadre della Spes Auser dedicate alle sedi di Varase e Roverino.

Oltre a far registrare un nuovo record di affluenza con punte di circa 30 giocatori presenti contemporaneamente sul piccolo campo di calcio a 5 dello splendido paese della Val Roja, la Coppa di Lega 2020 ha proposto due curiose novità venendo assegnata tramite una gara di andata ed una di ritorno giocate nello stesso pomeriggio e soprattutto vedendo la partecipazione di atleti in maschera, visto il periodo carnevalesco.

Situazione che ha quindi aumentato ancor più la spettacolarità dell’evento alla quale hanno preso parte anche molti ragazzi del settore giovanile dell’Airole FC accompagnati dal Presidente Stefano Ricci reduce dalla grande vittoria della prima squadra nel derby contro l’Imperia disputato la sera precedente nel campionato di serie C maschile di calcio a 5.

Presenti all'iniziativa il Presidente della Spes Auser Matteo Lupi, il Presidente della Federazione Calcistica di Seborga Claudio Gazzano, una delegazione dell’Associazione IntegrAbili di Sanremo e l'Amministrazione comunale di Airole tramite il Vicesindaco Laura Masala.

Guidate sul campo dai responsabili del settore open della Federazione del Principato Giorgio Lodovici e Fabrizio Zagni, entrambe le squadre hanno disputato due partite a viso aperto che hanno visto prevalere nella gara di andata per 5-3 la Spes Roverino poi superata nel ritorno 11-10 dalla Spes Varase alla quale non è però riuscita la ‘remuntada’ necessaria per conquistare la Coppa.

Tutti i giocatori hanno poi potuto ritemprarsi dalle fatiche del campo con l’ottimo rinfresco offerto dal Sig. Enea del Ristorante 'Bianca' di Airole dandosi poi appuntamento alla Coppa nazionale Open del Principato prevista per marzo "Ringraziamo di cuore tutti coloro che hanno reso possibile questo straordinario evento – ha dichiarato il Direttore Sportivo della FCPS Matteo Bianchini – siamo davvero lieti di vedere in campo e sugli spalti una presenza sempre più nutrita di amici provenienti dal Ponente ligure ma anche turisti dall’estero che soggiornano ad Airole e si uniscono a noi per queste bellissime occasioni".

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium