/ 

| giovedì 06 dicembre 2018, 08:14

Imperia Rugby under 14 fa sorridere il Ponente ligure: a Recco si afferma con il gioco

Nell’ultimo fine settimana Imperia under 14 e Union under 16 hanno giocato all’Androne di Recco, uno dei santuari dell’ovale ligure.

Imperia Rugby under 14 fa sorridere il Ponente ligure: a Recco si afferma con il gioco

Nel rugby, ancora a livello di under 14, non c’è un campionato. Ci sono partite obbligatorie, utili a testare il miglioramento di gruppi e singoli nell’arco di più settimane. Imperia Rugby under 14 sta facendo un buon lavoro. Le partite allora hanno valore di test match, soprattutto se di fronte a scuole rugbistiche di assoluto valore.

Nell’ultimo fine settimana Imperia under 14 e Union under 16 hanno giocato all’Androne di Recco, uno dei santuari dell’ovale ligure. E se per la under 16 è stato impari confronto di franchigie provinciali, meglio, molto meglio, è andata per la under 14, che si è imposta nettamente. Ascoltando il tecnico Elvezio Reitano, emerge una particolare attenzione per il gruppo e per il gioco. Il risultato è secondario ed è la conseguenza del comportamento generale. Ne consegue che non ha quasi senso citare i singoli: tutti devono sapere fare tutto e seguire il piano di gioco.

Il problema reale della partita è stata semmai la pioggia, che ha reso la palla scivolosa, causando errori di “in avanti”, anche se il campo con fondo sintetico ha permesso la corsa (ad Imperia, questo non è possibile, nella pozzanghera del “Pino Valle”). Reitano pone l’accento sulle cose che non vanno bene, tipo le distrazioni che portano alle mete avversarie, avvenute nel primo tempo, soprattutto. Il che ha portato ad una strigliata generale nell’intervallo per disporre di una vera e propria difesa aggressiva, ad una pressione che ha tenuto il Recco fuori dall’area di meta imperiese.

Reitano ricorda soprattutto un episodio: “Allo scadere del tempo una meta entusiasmante con partenza dai nostri 22 con un serie di passaggi e ricicli incredibili portavano in metà la nostra apertura (domenica migliore in campo ). Peccato che l'arbitro dopo aver fischiato la meta non la convalidava. Ma questo è un dettaglio, peccato perché mete e azioni così se ne vedono veramente poche a qualsiasi livello. Complimenti a tutti i ragazzini che come un diesel quando si scalda non si ferma più”. Ora si torna al lavoro. Sarà dura. Tra due settimane altro big match in casa: arriva la corazzata CUS Genova, sarà la cartina al tornasole della prima parte di stagione. 

Risultati:
Amatori Genova-Savona 12-27
Cogoleto & Province dell’Ovest-Cus Genova 2  0-108
RC Spezia-Cus Genova 1  22-26
Pro Recco-Imperia 12-47

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore