/ Calcio

Calcio | 01 marzo 2019, 15:19

Calcio, Promozione. Taggia, Paolo Tarantola pronto alla grande sfida con la Loanesi: "Partita importantissima, ma non abbiamo paura di affrontare nessuno"

Il centrocampista dei giallorossi analizza il big-match in programma domenica al 'Marzocchini' contro la seconda della classe

Paolo Tarantola, centrocampista del Taggia

Paolo Tarantola, centrocampista del Taggia

PROMOZIONE- 23^GIORNATA -

ASPETTANDO... TAGGIA-LOANESI

Il Taggia si prepara alla grande sfida interna di domenica pomeriggio ('Marzocchini' ore 15) contro la Loanesi. Questo è uno scontro diretto importante, visto che i giallorossi sono al terzo posto della classifica e con una vittoria potrebbero avvicinare la seconda piazza occupata proprio dai rossoblù.

"Partita importantissima". In casa giallorossa analizza il big-match il centrocampista Paolo Tarantola, visto che i punti in palio potrebbero valere doppio in chiave secondo posto: "E' una partita importantissima in ottica secondo posto. Per noi arrivare secondi è molto importante - sottolinea il centrocampista giallorosso - anche se mi aspettavo una Loanesi che facessi così bene, perché ha giocatori di esperienza e importanti per la categoria: sono riusciti a costruire un bel gruppo e stanno raccogliendo i frutti".

"La nostra vittoria all'andata non conta". Tarantola fa n passo indietro e torna sul match di andata: "La vittoria dell'andata non conta - evidenza Tarantola - perché è passato un girone intero e le cose sono cambiate. Da quella sconfitta in poi loro hanno fatto tutte vittorie e un pareggio, il girone di ritorno è sempre un campionato diverso rispetto a quello di andata. Domenica ci aspetta una partita molto difficile e delicata, ma ci faremo trovare pronti avendola preparata molto bene in settimana".

"Nessun giocatore particolare da togliere alla Loanesi". Ma qualche giocatore della Loanesi toglierebbe Tarantola? "Non c’è un un giocatore in particolare da togliere, perché la Loanesi hanno tanti giocatori di qualità. Resto dell'idea che in queste categorie sia il gruppo ad essere determinante e loro stanno dimostrando che è il loro punto di forza. Abbiamo il massimo rispetto per tutti - conclude il mediano - ma non abbiamo paura di affrontare nessuno".

Riccardo Aprosio

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium