/ Calcio

Calcio | 26 agosto 2019, 12:10

Calcio, Coppa Italia Eccellenza. Imperia, Alessandro Lupo amareggiato dopo lo stop con l'Ospedaletti: "Dovevamo essere più cattivi nel cercare il raddoppio, ma non sono preoccupato"

Il tecnico neroazzurro analizza lo stop sul campo degli orange

Alessandro Lupo, allenatore dell'Imperia

Alessandro Lupo, allenatore dell'Imperia

L'Imperia non inizia nei migliori dei modi la propria stagione venendo sconfitta sul campo dell'Ospedaletti per 3-2, nella prima partita di Coppa Italia Eccellenza dove non sono bastate le reti di Sassari e Capra.

"Dovevamo chiuderla". In casa neroazzurra commenta la prima sconfitta ufficiale mister Alessandro Lupo, rammaricato per lo scivolone: "Dopo un primo tempo fatto benino, anche se dovevamo essere più cattivi nel cercare il secondo gol, abbiamo fatto una seconda parte molto brutta in tutti i sensi".

"C'è tanto da lavorare". Il tecnico indica la strada da prendere ai suoi giocatori: "Non è un passo indietro - sottolinea il mister - perché purtroppo di partite amichevoli in questo periodo non ne abbiamo fatte molte e non sono preoccupato. Siamo consapevoli che c'è tanto da lavorare, ho giocatori che devono entrare in condizione".

"Potevamo fare meglio". Lupo guarda avanti: "E' da settimane che lavoriamo su certi concetti e curiamo molto la parte fisica - evidenza Lupo - ora devo capire se ieri è stato un problema fisico o mentale: di certo si poteva fare meglio".

E domenica al 'Ciccione' c'è il Pietra Ligure di Pisano che ha realizzato un roboante 5-3 contro l'Alassio FC, un match da dentro o fuori per i neroazzurri in chiave qualificazione.

Riccardo Aprosio

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium