/ Calcio

Calcio | 28 marzo 2020, 18:10

Calcio. Ventimiglia, mister Fabio Luccisano preoccupato per la situazione drammatica: "Dobbiamo essere forti e uniti. Lavoro a Monaco e vedere il Principato vuoto..."

L'allenatore dei granata ha commentato la drammatica situazione legata al Coronavirus

Fabio Luccisano, allenatore del Ventimiglia

Fabio Luccisano, allenatore del Ventimiglia

L'emergenza Coronavirus ha devastato anche il mondo sportivo e soprattutto il calcio dilettantistico. 

Continua il viaggio di Rivierasport.it tra i tesserati della provincia e questa volta abbiamo intervistato Fabio Luccisano, allenatore del Ventimiglia Calcio, che ha commentato questa situazione e ci ha spiegato anche la situazione nel Principato di Monaco, dove lavora.

Mister, come sta vivendo a livello umano e personale questa situazione? "La situazione  in questo momento è molto difficile, siamo tutti preoccupati, ma dobbiamo essere uniti e forti. A livello personale spero che si ritorni il prima possibile a una vita, altrimenti andremo incontro a molte difficoltà e oltre al virus ci sarà il problema economico se non si può lavorare".

Lei lavora in Francia, a Monaco: mi racconti la situazione nel Principato? "Nel Principato di Monaco in questo momento è come in Italia. Ci sono le restrizioni e sembra surreale vedere la città così vuota e tutto chiuso".

Secondo lei da dove può ripartire il calcio dilettantistico? "Il calcio dilettantistico secondo me avrà grosse difficoltà a riprendere. Le società con la crisi economica che si sta creando non so come faranno a sopravvivere. L'importante è uscire da questa situazione e ripartire piano piano".

Ripartissero i campionati a giugno è d'accordo con alcuni colleghi quando dichiarano che potrebbe essere tutto falsato? "Se i campionati ripartissero a giugno io sarei felicissimo, perché vorrebbe dire che si ritorna tutti a praticare lo sport più belle del mondo e che amiamo. Sinceramente non sarebbe falsato nulla".

Che tipo di messaggio vuole lasciare ai suoi colleghi sportivi? "Per ultima cosa vorrei dire a tutti i miei colleghi sportivi che dobbiamo avere tanta forza di volontà e non mollare nulla. Bisogna essere uniti per vincere questa partita, penso per tutti la più difficile che abbiamo mai disputato. Forza ragazzi, Forza tutti dobbiamo farcela".

Riccardo Aprosio

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium