/ rivierasport.it

rivierasport.it | 08 maggio 2020, 17:30

Volley. Coach Bruzzo del VT Finale: "Nessuna polemica per il probabile mancato salto di categoria. La speranza più grande è poter presto tornare in palestra"

Una sola sconfitta legittimerebbe forse qualche rimostranza, ma a Finale prevale il realismo: "Ci rimettiamo più di altri, vero, ma la salute era la priorità"

Volley. Coach Bruzzo del VT Finale: "Nessuna polemica per il probabile mancato salto di categoria. La speranza più grande è poter presto tornare in palestra"

La decisione della Fipav di sospendere i campionati e dare appuntamento alla prossima stagione ha raccolto consensi unanimi vista la situazione sanitaria mondiale. Invece, il probabile blocco di retrocessioni e promozioni è oggetto di discussione. La squadra femminile del Volley Team Finale impegnata in Serie D vedrebbe infatti sfumare un salto di categoria che si stava guadagnando sul campo grazie a una ruolino di marcia invidiabile, le ragazze di coach Davide Bruzzo hanno infatti perso solo una volta.

L'allenatore delle ponentine riconosce come le priorità fossero altre e auspica, senza alcuna polemica, che alla fine la propria squadra possa ottenere quanto avrebbe meritato numeri alla mano: "Giustamente, i vertici federali hanno pensato in primis alla salute e non tanto al lato puramente sportivo - racconta - tuttavia, permane la speranza che alla fine si decida di disputare play off e play out nelle serie maggiori, facendo così scattare un meccanismo di promozioni a cascata. Niente drammi se non sarà così"

A Finale, quindi, non si vedrebbe come uno sgarbo la mancata promozione. La preoccupazione maggiore è capire come e quando si potrà tornare in palestra. La voglia di pallavolo è tanta. "Sicuramente ci abbiamo rimesso di più di chi non ha investito sull'organico - continua Bruzzo - ma in generale siamo tranquilli, ci preoccupa soprattutto conoscere tempistiche e modalità per ricominciare. Le ragazze sono logicamente dispiaciute perché c'è l'idea che gli sforzi siano stati inutili".

L'allenatore ha poi raccontato le indicazioni che ha dato alle ragazze su come tenersi in forma durante il lockdown: "La pallavolo vera si fa in palestra - spiega - quindi ho dato solo alcune indicazioni generali per rimanere un po' in allenamento. Ora che si può uscire a correre, le atlete riceveranno una tabella più dettagliata. Ho lasciato loro molta libertà, vista la complessità del momento".

 

 

 

Michael Traman

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium