/ Pallanuoto

Pallanuoto | 28 maggio 2020, 08:00

Pallanuoto femminile. La stella imperiese Giulia Cuzzupè tra presente e futuro: "Affezionata alla realtà di Bogliasco, sono pronta a giocarmi un posto in Nazionale"

L'attaccante mancina, ex Rari Nantes, gioca nel Bogliasco in Serie A1 ma non dimentica il passato in giallorosso

Giulia Cuzzupè, attaccante imperiese mancina del Bogliasco

Giulia Cuzzupè, attaccante imperiese mancina del Bogliasco

Una stella imperiese brilla nel massimo campionato femminile di pallanuoto e in terra genovese.

Stiamo parlando dell'imperiese Giulia Cuzzupè, attaccante mancina ed ex Rari Nantes Imperia, che da due anni è in forza al Bogliasco: visto lo stop al campionato per l'emergenza Coronavirus, abbiamo intervistato l'atleta della nostra provincia.

 

Giulia, come hai vissuto questa situazione caotica a livello personale? "Questa situazione è stata ed è ancora adesso molto delicata. Ci siamo visti la vita stravolta da un giorno all'altro: dall'andare in piscina tutti i giorni a non andarci più per 3 mesi. E' stata dura soprattutto perché in quel periodo stava ricominciando la seconda parte di campionato. Ovviamente però non si poteva fare altrimenti, la salute è più importante di ogni cosa. Ora sembrerebbe che la situazione stia migliorando, quindi speriamo di tornare al più presto alla normalità".

Tracciamo un bilancio stagionale: come valuti la tua seconda annata al Bogliasco? "Anche se è solo il secondo anno che vivo e gioco a Bogliasco mi sono già molto affezionata a questa realtà. Abbiamo un ottimo allenatore, una squadra giovane con tantissima voglia di fare e di migliorarsi e abbiamo una società molto presente. La mia stagione la valuto positiva: in due anni mi sento migliorata su diversi punti di vista, tra cui fisico e mentale".

Il CT del Setterosa Zizza ha dichiarato ai nostri microfoni che ti osserva: quanto ti manca per il salto nel Setterosa? "Non sono una persona a cui piace fare pronostici, comunque sia sto lavorando sodo con l'obiettivo di migliorarmi, colmare le lacune che ho e giocarmi un posto in nazionale. Il sogno più grande di ogni atleta è prendere parte ai Giochi Olimpici nella propria carriera sportiva e questo è un'ulteriore spinta per dare tutto quello che posso dare a questo sport".

La Rari Nantes Imperia è tornata in Serie A2: un giorno potresti tornare giallorossa? "Sono molto contenta per le ragazze di Merci Stieber che in così poco siano riuscite a risalire fino alla Serie A2. Quello che mi riserva il futuro non lo so, con il passare degli anni si vedrà se le nostre strade si ricongiungeranno".

Riccardo Aprosio

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium