/ Motori

Motori | 16 giugno 2020, 17:44

Automobilismo: i driver sanremesi Kevin e Vinicio Liguori e Danilo Laura tornano in pista domenica prossima

Il via sarà dato il 21 giugno, sul difficile tracciato dell’autodromo di Castelletto di Branduzzo vicino a Pavia, anche sede italiana delle Legend.

Automobilismo: i driver sanremesi Kevin e Vinicio Liguori e Danilo Laura tornano in pista domenica prossima

Dopo questo difficile periodo anche nel mondo dei motori si vuole tornare alla normalità cercando di far divertire i tanti appassionati della categoria ‘Legend Cars’ che, anche grazie alla vittoria del mondiale dello scorso anno, da parte del pilota sanremese, ha dato grande visibilità alle piccole ma tanto ‘arrabbiate’ vetture Legend.

Il via sarà dato il 21 giugno, sul difficile tracciato dell’autodromo di Castelletto di Branduzzo vicino a Pavia, anche sede italiana delle Legend. “Il tracciato - spiega Danilo Laura, campione italiano Over 2019 – è molto tortuoso e fisico, per darvi un'idea è scelto da tanti team per fare dei test perché le sue curve con raggi diversi. Il piccolo ovale e i due rampini lo rendono davvero difficile, al contrario dei circuiti veloci, dove se sbagli e perdi qualche decimo riesci a recuperarlo in qualche modo, ma sul Castelletto Circuit è impossibile. Il livello di competitività è talmente alto che non ti puoi permettere di sbagliare niente”.

“Il campionato - continua Danilo – con le sue regole ben definite e con i motori tutti uguali privilegia la guida pulita e i calcolatori, infatti, io l’anno scorso ho vinto il Campionato Italiano alla Lauda, non ho sbagliato niente ho fatto tanti podi e ho finito tutte le gare. È veramente bello”.

Dopo il commento di Danilo, abbiamo chiesto all’altro pilota sanremese Vinicio Liguori, papà di Kevin, una sua opinione al commento di Danilo: “Posso solo darmi una martellata sui piedi e prendermela con me stesso. Ho portato io Danilo a conoscere le Legend e mi va a vincere il campionato. Ora oltre ad avere un campione del mondo in casa ho anche un campione italiano come amico. Credo che quest’anno non dovrò sbagliare proprio niente. A parte le battute sono veramente felice di tante cose, in primis che si torna alla normalità perché ne avevamo bisogno tutti, poi perchè Danilo ha dimostrato che non si finisce mai di giocare e sentirsi ‘piloti’ con l'adrenalina che ti passa nelle vene quando sei in pista ti aiuta a sentirti giovane, poi perché si torna a correre, non ne potevo più, avevo l’astinenza da pista e in ultimo, ma in realtà è il primo motivo di perchè sono felice, è che Kevin correrà ancora con le Legend”.

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium