/ Motori

Motori | 18 giugno 2020, 08:11

Ospedaletti: dopo il rinvio per il Coronavirus fissata per il 19 e 20 settembre la 'Rievocazione motociclistica'

Tra gli ospiti previsti è probabile la partecipazione di Giacomo Agostini (8 titoli mondiali nella classe 500 cc e 7 titoli mondiali nella classe 350 cc).

Ospedaletti: dopo il rinvio per il Coronavirus fissata per il 19 e 20 settembre la 'Rievocazione motociclistica'

Sono state riaperte le iscrizioni alla ‘Rievocazione motociclistica di Ospedaletti’. La manifestazione si terrà il 19 e 20 settembre, fatta ovviamente salva la malaugurata ipotesi in cui dovesse riproporsi l’emergenza sanitaria o sopraggiungessero altri motivi di forza maggiore.

Dopo l’annullamento della data precedentemente fissata, il Comune ha avvertito la necessità di pensare positivo e confermato che la manifestazione potrà svolgersi. Il Comitato, nonostante le difficoltà organizzative ed economiche, ha dunque ripreso i contatti con i campioni ed i collezionisti, al fine di assicurare la presenza di moto prestigiose e piloti di livello internazionale.

È probabile la partecipazione di Giacomo Agostini (8 titoli mondiali nella classe 500 cc e 7 titoli mondiali nella classe 350 cc), Dieter Braun (1 titolo mondiale nella 250 cc ed 1 titolo mondiale nella 125 cc), Carlos Lavado (2 titoli mondiali nella 250 cc), Pierpaolo Bianchi (3 titoli mondiali nella 125 cc), Eugenio Lazzarini (1 titolo mondiale nella 125 cc e 2 titoli mondiali nella 50 cc) ed Hans Georg Anscheidt (3 titoli mondiali nella 50 cc).

Questi ed altri campioni del passato saranno i principali protagonisti della 7a edizione del Revival, caratterizzata da un’impronta classica. Alcuni campioni del mondo, come Braun ed Anscheidt, approdano ad Ospedaletti per la prima volta dopo la cessazione delle corse, mentre altri (come Giacomo Agostini) sono un ritorno molto gradito nell’ambito della Rievocazione, dopo i successi conseguiti nei Gran Premi.

Ospedaletti, quindi, si conferma la capitale delle moto da corsa d’epoca, monocilindriche o plurifrazionate, a due o quattro tempi. Più di 50 collezionisti hanno già confermato la loro presenza nel Comune con il clima più mite della riviera, ancorché manchino più di due mesi alla chiusura delle iscrizioni. Evidentemente é grande il desiderio di tornare alla normalità ed alla sana passione per il motociclismo.

Il Comitato organizza anche un concorso di pittura, con esposizione delle opere dei partecipanti, dal 7 al 20 settembre nei locali del Piccadilly. La premiazione dei vincitori, sabato 19 settembre, si svolgerà invece all’Auditorium Comunale. Le iscrizioni, con contestuale consegna dei quadri, si chiuderanno il 5 settembre.

Il concorso si articolerà in due sezioni, una dedicata alle auto ed una alle moto. La prima sezione si ispira alle locandine dei Gran Premi automobilistici, che si disputarono ad Ospedaletti sino al 1951. Famose furono le locandine di Mario Puppo e di altri artisti di livello internazionale. Il tema di questa sezione sarà: ‘Locandina della Rievocazione Automobilistica di Ospedaletti’. L’opera più rappresentativa potrà diventare l’immagine ufficiale della Rievocazione Automobilistica (evento che il Comitato ha ideato e promosso, organizzandolo poi, per la prima volta nel 2019, insieme al Comune).

La seconda sezione é invece dedicata alle corse motociclistiche, che si disputarono sul circuito di Ospedaletti sino al 1972. Il tema sarà: ‘Campioni, moto e scorci del Circuito’, perciò gli artisti sono chiamati a cogliere lo spirito e l’ambientazione di quelle gare. L’opera più rappresentativa, in questo caso, diventerà l’immagine della III edizione del Concorso di Pittura, così come la locandina di questa II edizione ritrae l’opera di Giorgio Di Gifico, vincitore della prima. Per gli artisti sono dunque previste graduate forme di visibilità, che vanno dall’esposizione (per tutti) alle pubblicazioni (per i vincitori).

In aggiunta sono previsti premi acquisto, nel senso che i quadri che si classificheranno ai primi posti verranno acquisiti e valorizzati nell’ambito delle future attività del comitato. Gli artisti che non accetteranno premi in denaro, se si classificheranno in prima posizione, potranno organizzare una mostra personale alla ‘Piccola’, sul lungomare di Ospedaletti. I giovani studenti dei Licei artistici e delle Accademie Universitarie di Belle Arti potranno partecipare gratuitamente, mentre per gli altri artisti è previsto il versamento di una quota di iscrizione variabile a seconda del numero delle opere presentate.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium